WordPress: guida al CMS più diffuso

Dopo aver fatto una panoramica sui CMS ed aver parlato di Drupal, è giunto il momento di soffermarci su WordPress: in questo articolo vediamo le caratteristiche ed i vantaggi del CMS più diffuso per la realizzazione dei siti web e blog.

I principali vantaggi di WordPress

La possibilità di gestire un blog o un sito senza che occorra avere esperienza nel campo della programmazione, la semplicità di utilizzo e la natura intuitiva della sua interfaccia grafica sono i principali motivi (ma non gli unici) per cui vale la pena di scegliere WordPress.

Un software open source

WordPress, dunque, è una risorsa ottima per chi sta muovendo i primi passi in Internet e non ha conoscenze specifiche relative ad HTML e simili: sono sufficienti pochi clic per creare un articolo o una pagina.

Ma ci sono anche altre valide ragioni per scegliere questo strumento: per esempio, il fatto che sia open source: in altre parole, il CMS non è protetto da copyright, e questo vuol dire che tutti gli utenti hanno la facoltà e la possibilità di modificarlo come preferiscono.

Si tratta di una preziosa occasione che permette a molti sviluppatori di proporre delle funzioni nuove e di implementarle: ecco, dunque, che WordPress è destinato a migliorare sempre e in continuazione, grazie alla collaborazione di una community attiva e numerosa.

Logo di WordPress

Che cosa si può fare con WordPress

Un altro elemento a favore di WordPress va rintracciato nella sua versatilità: con questo CMS è possibile progettare e realizzare siti di qualunque genere.

Si tratta di siti web dinamici, nel senso che tutti i dati – come per esempio le informazioni relative agli articoli e alle pagine – sono salvate in MySQL, che è un database ad hoc ; tale database, estremamente affidabile, è richiamato tutte le volte che ci si collega con l’indirizzo voluto.

I temi gratuiti

Su WordPress ci sono un sacco di temi a disposizione: alcuni sono a pagamento, ma molti altri sono gratuiti.

È sufficiente recarsi sul pannello apposito per selezionare e installare un tema: ce ne sono di tutti i tipi, con caratteristiche estetiche e funzionalità differenti.
Usare i temi è davvero facile, e gli utenti hanno l’opportunità di personalizzare un vasto numero di aspetti del sito, in modo da renderlo più interessante e comunque coerente con le loro aspettative.

L’inserimento dei contenuti è rapido, e in generale è possibile creare delle pagine nuove in tempi brevi: il che si traduce nella possibilità di avere un sito sempre vivo e che può essere aggiornato in qualunque momento.

Worpress e blog

Funzionalità infinite (o quasi)

Un altro pregio di WordPress consiste nell’opportunità di estendere le sue funzionalità attraverso i plug-in.

Se già di per sé questo CMS consente di svolgere numerose azioni, ecco che i plug-in consentono di moltiplicare le opportunità ed aggiungere funzionalità ad hoc.

Come nel caso dei temi, anche per i plug-in è possibile scegliere tra opzioni a pagamento e opzioni gratuite e le possibilità a disposizione sono davvero tante.

Ci sono plug-in di tutti i tipi: per contare il numero di visitatori giorno dopo giorno, per inserire un modulo di contatto, per migliorare il proprio lavoro sulla SEO, per agevolare i backup, per contrastare lo spam, per rendere le immagini più leggere, e tantissimi altri…

Un buon aiuto per la SEO

Infine, un ultimo – ma importante – motivo che dovrebbe persuadere a scegliere questo CMS è rappresentato dal tema SEO (Search Engine Optimization) : Worpress, proprio per come è strutturato, è senza dubbio SEO friendly.

Gli URL permanenti, in particolare, permettono di indicizzare un sito e le pagine che lo compongono sui diversi motori di ricerca (a partire da Google) in maniera semplice e rapida.

Joomla

E Joomla?! Cos’è e quali sono le sue caratteristiche principali? Questo sarà il tema del prossimo articolo

Nel frattempo, come al solito, vi invitiamo a contattarci per qualunque tipo di necessità o consulenza informatica!

Assistenza e consulenza informatica